Tag Archives: rossa tettona

Inculata perfetta di una rossa tettona

Un inverno, a Natale, ero da mia zia e mio zio. Mi piaceva andare da loro, ma la verità è che mi annoiavo un po’, finché non avevano figli e non conoscevo molti amici lì. Tuttavia, una sera, sono uscito in città in un bar interessante. Dopo un paio di drink ero un po stordito e ho deciso di andare verso casa. Sono arrivato davanti al blocco e visto che l’ascensore non funzionava, sono dovuto salire sulle scale. Ho iniziato a suonare il campanello, pensando che stavo per vedere la mia zia pero le cose andarono un po’ diversamente, perché sulla porta si presentò Romina, una rossa tettona di circa 30 anni, vicina del terzo piano. Pensavo fosse venuta a trovare la mia zia pero quando sono entrato in soggiorno mi sono accorto che ero salito un piano in meno ed ero effettivamente arrivato all’appartamento di Romina.

Gli chiedo scusa e vado verso la porta per uscire pero Romina mi dice che sono il suo ospite e posso restare visto che e Natale. Romina e una rossa alta, con delle belle tette sode e un culo gonfio e duro.

Mi sono seduto sul divano e poi anche Romina si siede e senza perdere tempo l’ho baciata forte, facendo scorrere le mani tra i suoi lunghi capelli intrecciati. Mi ha risposto con la stessa passione. Ho messo le mie mani sui suoi seni e ho cominciato a sentirli, stringendoli forte tra le mie mani. Romina ha iniziato a massaggiare il mio pene con il piede attraverso i jeans mentre io ho continuato a massaggiare i suoi seni. Mi ha fatto togliere i pantaloni e poi anche Romina è rimasta senza mutandine. Così ho cominciato a toccarla lentamente e mentre leccavo la sua figa, con il fluido che scorreva copiosamente dalla vagina eccitata, ho inzuppato due dita nel suo culo, che poi ho fatto scivolare nell’ano. Mi ha detto che voleva ricambiare il favore in modo che io fossi poi pronto a penetrarla completamente in culo. Così ha preso l’intero pene nella bocca e ha cominciato a succhiarlo come una troia scatenata.

Poi le sono andato subito dietro, con una voglia matta di regolarla nel culo. Ho inserito tutto il più velocemente e a lungo possibile, dopodiché ho continuato a muovermi sempre più veloce. Ha urlato di dolore, ma non mi ha detto di fermarmi. Voleva cambiare posizione e con molta energia si è alzata, si è seduta sopra di me e ha iniziato a saltare sul mio attrezzo soddisfatto con il suo culo stupendo. Si muoveva molto sopra di me, più orizzontalmente che verticalmente, e aveva il mio cazzo tutto dentro il suo ano che si stava per allargare. Romina urlava dal piacere mentre il mio cazzo duro come una roccia faceva strada in profondità del suo culo e andavo sempre più veloce mentre la inculavo senza sosta. Mi stavo godendo una inculata perfetta mentre Romina, la rossa tettona sembrava di non stancarsi con il mio cazzo nel culo pero ero cosi eccitato che a un certo punto non ho potuto più trattenermi e mi sono lasciato andare dentro il suo culo…

© 2022. - IlTamburo.it - Chi Siamo