Tag Archives: porno italiano

Sesso sfrenato in un luogo pubblico

Credo che avete visto dei video porno xxx gratis con scene di sesso sfrenato in pubblico. Qualche anno fa mi sono goduto anch’io una esperienza del genere. Tutto e successo durante di una delle feste della nostra città. La sera tutta la popolazione è uscita nel parco centrale, dove è stata organizzata la festa. Tutti si affollavano sulle terrazze appositamente installate per bere birra. C’erano alcuni concerti nella zona, quindi dovevi parlare ad alta voce per sentire l’altro. Alle 20, quando io e mia moglie Giorgia siamo arrivati ​​al parco, non c’era più posto. Siamo riusciti a comprare due birre a testa e abbiamo cercato una banca libera dove poterci dissetare. Alla fine ne trovai uno ai margini del parco. Ci siamo seduti e mentre si stava facendo tardi, le birre cominciavano a fare effetto. Mia moglie, con l’alcol, si trasforma in una puttana di grado 10 e adora fare sesso sfrenato.

Si siede con la testa sulle mie ginocchia. Quando ha sentito il mio cazzo trasformarsi in pietra, ha iniziato a strofinarlo. Non ci e voluto molto perché lei la liberasse dai pantaloni e iniziasse ad leccarmi le palle. Di tanto in tanto ingoiava il mio cazzo brevemente, ma completamente.

Ho camminato con la mano sul suo culo rotondo, che era appoggiato su un lato accanto a me. Le ho sollevato la gonna sul retro, ho messo da parte il filo del suo bikini e ho infilato il dito indice nella sua figa morbida. Stavo cercando di stare attento intorno a lei, anche se in quella posizione non credo che nessuno sarebbe stato sicuro che le stessimo fare qualcosa. Dietro di noi c’era una specie di stretto giardino circondato da una siepe alta e fitta. Ho trovato un ingresso lì. A due metri passava la gente ma qui era buio. Giorgia sollevò la gonna sulla schiena e si appoggiò leggermente a un albero. Mi sono seduto in ginocchio dietro di lei e ho seppellito la mia faccia tra i suoi pezzi, le ho leccato il culo e la mia mano ha continuato a massaggiarle il clitoride. Leggermente la lingua scivola nella vagina.

Poi mi alzo e la penetro da dietro, lentamente per godermi il momento. Sento la sua vagina inondata, morbida e rilassata per l’eccitazione. Le prendo i fianchi e inizio a darle in figa velocemente e in profondità. Dopo qualche minuto inizia a tremare, urla intasata e la sua vagina stringe forte il mio cazzo. Continuo a sfondare la sua figa con colpi di cazzo che la fanno gemere dal piacere. Per la nostra fortuna era la musica alta e non si potevano sentire i gemetti di Giorgia. La scopo cosi, appoggiata al albero per 10 minuti pero a un certo punto mi sento come se non ce la facessi più e mi lascio andare non appena ha smesso di tremare. Ho scaricato le mie palle dentro di lei e quando tolgo il cazzo, lo sperma inizia a scivolare sulla sua gamba. È stata una bella serata che si è ripetuta perché Giorgia e una adoratrice del sesso sfrenato.

La mia prima tettona asiatica

Dieci anni fa, quando avevo 32 anni, sono stato mandato dall’azienda a Tokyo per un mese con il lavoro.

Posso dire che ho sempre avuto una debolezza per le ragazze asiatiche. Mi sono sempre sembrate sexy e sensuali.

Ero già a Tokyo da una settimana. Nei primi giorni sono stato molto impegnato con diversi incontri. Tuttavia, dopo una settimana sentivo il bisogno di rilassarmi e divertirmi. Ero già stufo di farmi la sega guardando dei film porno gratis streaming ogni sera. Avevo una voglia tremenda di scopare una bella figa asiatica!

Era sabato sera e ho deciso di andare in un club con i colleghi di lavoro.

Dopo un giro di aperitivi alcolici tra colleghi, ho notato due o tre ragazze che potrebbero soddisfare la mia voglia di scopare.

Noto che una di loro, una bellissima tettona asiatica intorno a 25 anni, mi sta fissando negli occhi. Senza perdere tempo, mi avvicino a lei e le chiedo se posso offrirli qualcosa da bere.

Sussurrandomi all’orecchio, sento le sue tette grosse appoggiandosi sul mio petto e sussurrandomi all’orecchio, mi dice che gli posso offrire tutto quello che voglio perché ha già capito come l’ho fissata tutta la notte!

Sento il suo respiro nel mio orecchio e a un tratto il mio cazzo diventa subito duro sotto i pantaloni.

Essendo giorni che non mi faccio una sana trombata, finalmente sono felice di conoscere questa bella tettona asiatica.

Abbiamo continuato a bere insieme e a un certo punto non ho resistito. Comincio a baciarla e le metto la lingua in bocca. Lei mi risponde subito e contemporaneamente mi mette già la mano sul cazzo già teso.

Voglio scopare fortemente questa tettona asiatica e la invito nel mio appartamento. Lei accetta subito. Siamo entrambi eccitati e un po ubriachi.

La bella zoccola tettona asiatica non perde tempo, si spoglia e rimane in mutande. Si mette in ginocchia e mi comincia a spogliare i pantaloni e subito inizia a spompinarmi il cazzo che era già molto eccitato. Ha una bocca calda e mi godo dei pompini fatti davvero bene. Poi mi spoglio e la stendo sul letto e le levo le mutandine. La metto nella posizione del missionario. Mi ritrovo davanti una bella figa un po pelosa che mi fa eccitare ancora di più e infilo la lingua tra le sua labbra che comincia a bagnarsi dopo qualche leccata.

La sua passera e già abbastanza umida e lubrificata e comincio entrare piano mentre la tettona asiatica tira fuori un forte gemito. Ha una figa stretta, tiro fuori il cazzo e poi vado di nuovo dentro. Adesso la troia comincia muoversi con il mio cazzo che va sempre più in profondità e comincio scoparla con intensità.

Finalmente mi sto montando una troia asiatica!

La giro a la metto a pecorina e la faccio godere ancora di più per un paio di minuti con dei colpi profondi di cazzo pero sono cosi eccitato che mi lascio andare e vengo sul suo bel culetto tondo e sodo…

Le tre settimane successive non ho più avuto bisogno di film porno gratis streaming perché la troia tettona asiatica si è occupata di soddisfare le mie voglie quasi ogni sera…

Gli italiani e il sesso: curiosità

Sei convinto che gli italiani siano i più bravi a letto? E se ti dicessi che questo famoso mito sta lentamente cambiando? Gli italiani fanno sempre più meno sesso e in questo articolo ti spiegherò il perché. Continua la lettura qui sotto.

Da sempre esiste il mito che gli italiani siano più bravi a letto degli altri abitanti del pianeta. Questa diceria è stata utilizzata e sfruttata dal mondo del cinema e anche di più dall’industria del porno, dove figure come l’attore Rocco Siffredi hanno fatto sì che questa leggenda fosse accettata da tutti. Nonostante ciò, la verità è tutt’altra. Da una ricerca condotta su diversi soggetti campione è emerso che gli italiani fanno più sesso rispetto alla media europea, ma di bassa qualità. Ogni italiano fa sesso per circa 9 volte al mese, ma della durata di non oltre due minuti. Questo porta una notevole insoddisfazione nella coppia e spiega anche perché il numero di divorzi sia drasticamente aumentato nell’ultimo decennio.

Non a caso, è stato stimato che ben 800mila italiani soffrano di problemi legati alla sfera sessuale all’interno della coppia. L’eiaculazione precoce è un problema che interessa un buon numero di italiani che nella maggior parte dei casi lo sottovalutano e non contattano il medico per risolverlo. Questo è causato dal fatto che coloro che ne soffrono provano una certa timidezza nell’ammetterlo, anche con la stessa partner. La successiva perdita di autostima ha il catastrofico effetto di rendere la situazione quasi irrecuperabile arrivando alla rottura del rapporto.

Il calo di interesse verso il sesso e tutto ciò che ruota intorno ad esso è causato anche dai social network. La maggior parte degli utilizzatori di internet preferisce passare ore e ore su Facebook e Instagram, interessandosi all’ultimo tag o moda del momento, piuttosto che fare qualsiasi altra attività, compreso sesso o masturbarsi. È stato registrato anche un notevole calo negli utilizzatori della pornografia. Rispetto a un decennio fa, circa il 20% in meno di persone ricerca video porno italiani gratis. Nonostante questo, è curioso il fatto che sia in aumento il numero di donne che si avvicinano al porno, che passa da una su cinque a una su tre. Non sono stati evidenziati dei cambiamenti significativi sull’età degli utilizzatori dei porno che sono per la maggioranza gli uomini di età compresa tra i 20 e i 40 anni, con un leggero calo verso i 50 anni. Questo fattore è dovuto anche a una certa abilità nell’uso della tecnologia.

Le persone di oltre i 50 anni che usano quotidianamente internet per ora non sono ancora tante come ci si possa aspettare. Questi dati sono certamente sconcertanti. Gli italiani non sono più dei veri appassionati del sesso. A quanto pare, con il passare degli anni, gli italiani si interesseranno sempre di più all’ultimo post di Facebook, all’ultima foto pubblicata su Instagram, piuttosto che a delle zoccole porno sul web, a meno che non ci sia un cambio completo di tendenza.

Quanto si “dura” guardando un Porno Italiano

Quando su internet si va alla ricerca dei video per adulti, si incappa spesso in alcuni dai contenuti davvero troppo eccitanti e quindi bisogna avere molto self control per evitare eiaculazioni precoci.

Molte persone che sono avvezze alla visione di tali filmati, usano questo espediente per raggiungere orgasmi davvero soddisfacenti, immaginandosi nei panni dei fortunati uomini che sono partner delle donne in tali video. Se si tratta di video di breve durata l’uomo utilizza quel tempo per arrivare all’orgasmo o all’occorrenza ne vede altri per avere più soddisfazione. Così facendo ha davanti agli occhi più performance sessuali che rimangono poi nella sua mente e lo stimolano al meglio.

Essi possono avere anche un effetto istruttivo in quanto potrebbero semmai tornare utile in qualche atto sessuale che abbia con la propria donna o in un eventuale rapporto occasionale. Nel caso però si tratti di veri e propri film di porno italiano che, hanno durate ben più lunghe, la persona in questione che la sta visionando, deve decidere se arrivare all’orgasmo senza finire di vedere il film oppure trattenersi per cercare di vederlo tutto. Continue Reading

© 2022. - IlTamburo.it - Chi Siamo