Sextoys – Abbigliamento bondage, accessori e intimo fetish

L’abbigliamento bondage prevede oggetti erotici fetish e sopratutto corde per legare il partner

 

Ma andiamo per gradi. Che cos’è il bondage?

 

La corda Bondage. Formalmente il bondage, nel contesto della gratificazione sessuale, fa riferimento all’uso di dispositivi di limitazione del movimento per promuovere il piacere sessuale degli attori coinvolti. La pratica considera anche la presenza di un abbigliamento bondage adeguato (leggi di seguito)
Attraverso una corda (abbiamo qui la pratica soft bondage)  può essere svolto in modo semplice ad esempio attraverso l’utilizzo di un paio di manette o può prevedere meccanismi più complessi come la mummificazione completa e/o la deprivazione sensoriale. Non è necessario avere un armadio pieno di attrezzi elaborati per impegnarsi nella “schiavitù”: sciarpe, bungee, cavi o un paio di lacci possono essere sufficiente per ottenere una buona sessione di bondage.

 

Perché alle persone piace il bondage?

Le persone si cimentano nel bonadge per molte ragioni diverse. Alcuni trovano in esso un nuovo modo per rendere più briosa una vita sessuale precedentemente insipida, rendendo i tutto più frizzante anche solo grazie all’abbigliamento bondage stesso, altri ancora trovano che richiami un momento nella loro vita quando avevano meno controllo e meno responsabilità, e per loro una sessione di bondage può essere un’opportunità di lasciar andare le preoccupazioni.
Questa forma di schiavitù può essere praticata sia in maniera autonoma (adottando le dovute preoccupazioni per evitare di ferirsi) che con un’altra persona o anche in gruppo magari prendendo parte di una scena che coinvolge altri aspetti del BDSM come fantasie di stupro e scene di gioco di ruolo, per esempio. Può essere puramente fisico, oppure può far parte di una strada che porta alla scoperta di sé stessi; molte persone trovano che praticare il bondage apra serbatoi emotivi che non sono accessibili altrimenti.

 

Cosa si intende per attrezzi e abbigliamento bondage?

Nel bondage si ricorre ad un abbigliamento bondage fetish  che spesso viene equiparato ad un abbigliamento fetish, che include tacchi incredibilmente alti e stretti, vestiti di pelle o di lattice che limitano il movimento e una miriade di altri oggetti tra i quali ad esempio manette, fruste e lucchetti.

 

Consigli per la sicurezza nelle pratiche BDSM

 

Ci sono diversi problemi di sicurezza da considerare in questa forma di schiavitù, relativi al consenso, agli abusi e alle lesioni fisiche, quindi è bene stabilire alcune regole basilari del gioco.
1) Non bisogna mai lasciare che un partner costringa l’altro ad una determinata pratica sessuale senza consenso ma è bene parlare in anticipo e discutere di cosa è ammesso e non ammesso fare; dire quello che sarà o non sarà.
2) E’ necessario stabilire una parola di sicurezza prima di iniziare. Questa può essere pronunciata durante il gioco dal partner passivo può farlo terminare. Il partner attivo deve quindi interrompere ciò che stanno facendo immediatamente e rilasciare il partner passivo in pochi secondi.
3) Se uno dei partner è legato, è bene poi non lasciarlo mai da solo in modo che in caso di necessità ci si possa mettere in salvo in maniera repentina così da evitare spiacevoli inconvenienti.
4) Per i neofiti è consigliato non andare dritto al sodo ed evitare di cimentarsi in attrezzature e/o giochi complesse ma partire da forme più semplici e basilari che garantiscono comunque piacere e appagamento.
5) Prestare molta attenzione alle regole del safer sex, ossia usare sempre il preservativo per il sesso penetrativo ed evitare l’assunzione di alcol e droghe, che possono annebbiare i sensi, e portare seriamente a sottovalutare i rischi di sicurezza.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

© 2017. - IlTamburo.it - Chi Siamo