Sesso sfrenato in un luogo pubblico

Credo che avete visto dei video porno xxx gratis con scene di sesso sfrenato in pubblico. Qualche anno fa mi sono goduto anch’io una esperienza del genere. Tutto e successo durante di una delle feste della nostra città. La sera tutta la popolazione è uscita nel parco centrale, dove è stata organizzata la festa. Tutti si affollavano sulle terrazze appositamente installate per bere birra. C’erano alcuni concerti nella zona, quindi dovevi parlare ad alta voce per sentire l’altro. Alle 20, quando io e mia moglie Giorgia siamo arrivati ​​al parco, non c’era più posto. Siamo riusciti a comprare due birre a testa e abbiamo cercato una banca libera dove poterci dissetare. Alla fine ne trovai uno ai margini del parco. Ci siamo seduti e mentre si stava facendo tardi, le birre cominciavano a fare effetto. Mia moglie, con l’alcol, si trasforma in una puttana di grado 10 e adora fare sesso sfrenato.

Si siede con la testa sulle mie ginocchia. Quando ha sentito il mio cazzo trasformarsi in pietra, ha iniziato a strofinarlo. Non ci e voluto molto perché lei la liberasse dai pantaloni e iniziasse ad leccarmi le palle. Di tanto in tanto ingoiava il mio cazzo brevemente, ma completamente.

Ho camminato con la mano sul suo culo rotondo, che era appoggiato su un lato accanto a me. Le ho sollevato la gonna sul retro, ho messo da parte il filo del suo bikini e ho infilato il dito indice nella sua figa morbida. Stavo cercando di stare attento intorno a lei, anche se in quella posizione non credo che nessuno sarebbe stato sicuro che le stessimo fare qualcosa. Dietro di noi c’era una specie di stretto giardino circondato da una siepe alta e fitta. Ho trovato un ingresso lì. A due metri passava la gente ma qui era buio. Giorgia sollevò la gonna sulla schiena e si appoggiò leggermente a un albero. Mi sono seduto in ginocchio dietro di lei e ho seppellito la mia faccia tra i suoi pezzi, le ho leccato il culo e la mia mano ha continuato a massaggiarle il clitoride. Leggermente la lingua scivola nella vagina.

Poi mi alzo e la penetro da dietro, lentamente per godermi il momento. Sento la sua vagina inondata, morbida e rilassata per l’eccitazione. Le prendo i fianchi e inizio a darle in figa velocemente e in profondità. Dopo qualche minuto inizia a tremare, urla intasata e la sua vagina stringe forte il mio cazzo. Continuo a sfondare la sua figa con colpi di cazzo che la fanno gemere dal piacere. Per la nostra fortuna era la musica alta e non si potevano sentire i gemetti di Giorgia. La scopo cosi, appoggiata al albero per 10 minuti pero a un certo punto mi sento come se non ce la facessi più e mi lascio andare non appena ha smesso di tremare. Ho scaricato le mie palle dentro di lei e quando tolgo il cazzo, lo sperma inizia a scivolare sulla sua gamba. È stata una bella serata che si è ripetuta perché Giorgia e una adoratrice del sesso sfrenato.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022. - IlTamburo.it - Chi Siamo