Come ho sverginato il culo stretto della mia ragazza

Da tempo volevo portare il sesso tra me e la mia ragazza a un nuovo livello. Ero sicuro che lei aveva uno dei culi stretti piu sexy, soprattutto perche lo sapevo che non ha mai provato di fare sesso anale. Dopo che siamo tornati dalla cinema, Claudia aveva voglia di un bicchiere di vino. Ci siamo seduti sul balcone e abbiamo bevuto e parlato per un ora.

Poi lei mi disse che va a prepararsi nel bagno perché ha una sorpresa per me. Ero gia molto eccitato perché la sera prima mi aveva promesso che presto avremmo fatto tanto sesso anale, proprio come succede nei migliori porno italiani. Solo a guardare il suo bel culetto tondo e sodo mentre andava in bagno, mi ha fatto gonfiare il cazzo sotto i pantaloni. Dopo quasi mezz’ora uscì dal bagno e venne vicino a me sul balcone. Mi disse subito che era pronta per fare il suo primo anale.

Iniziammo dalle solite coccole con dei baci eccitanti dapperttutto e con dei tocchi che questa volta sembravano piu arrapanti visto che stavo per sfondare per la prima volta il culo della mia ragazza. Ci siamo subito spogliati e sdraiati sul pavimento del balcone. Ci siamo messi nel posizione del 69. Claudia mi spompinò con una voglia pazzesca il cazzo prendendoselo tutto dentro fino in gola. La mia troia faceva dei pompini davvero perfetti che facevano diventare il mio cazzo sempre più duro. Mentre lo prendeva in bocca, si toccava con le dita il buco del culo e mi dice che ha voglia di essere sfondata nel suo culo stretto e vergine. Gli ho messo la lingua nel culo e ho cominciato a leccarlo mentre sentivo come era stretto e caldo e stavo impazzendo dalla voglia di affondare il cazzo tutto dentro. Mi missi sdraiato sul pavimento e Claudia iniziò a farselo entrare mentre comincio a gemere dal dolore. Aveva cosi voglia di essere inculata che si mosse subito per farlo entrare sempre di più.

Era uno dei culi stretti più arrapanti che ho mai sfondato. Sentivo come il mio cazzo grosso pulsava dentro le pareti strettissimi dell’ano vergine della mia zoccola che mentre si muoveva e cavalcava perfettamente il cazzo, stavo per venire e per fermarmi gli dissi di cambiare la posizione. Lei mi disse che vuole sentirlo ancora più in profondità e si mise a pecorina. L’ho presa dai fianchi e il mio cazzo duro e umido dalla saliva scivolo tutto dentro mentre glielo spingevo leggermente. Una sensazione pazzesca di caldo e stretto pervase il mio cazzo e mi sentivo in paradiso mentre finalmente stavo inculando la mia ragazza.

La penetrai e presi a sbatterla per bene nel suo culo già sverginato che la inculai anche in altre posizioni. Ad un certo punto non riuscii più a trattenermi e mentre gridai vengo, Claudia diceva con una voce che tremava dal piacere “dai dai amore, sfondami il culo senza tregua e vienimi dentro, voglio sentire come mi riempi con la tua sborra”. Fu un piacere enorme mentre mi sono lasciato andare sborrando dentro lo splendido culo della mia ragazza, aperto e allargato dal mio cazzo grosso che ha sverginato il suo culo molto stretto…

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2019. - IlTamburo.it - Chi Siamo